La verità sulle femministe: hanno realmente osato bruciare i reggiseni?

La verità, soltanto la verità: le femministe hanno mai realmente osato bruciare i reggiseni? Oltre il mito e la leggenda, una ricostruzione dei fatti storici può aiutarci a fare luce su quello che ancora oggi resta un file rouge che lega la narrazione del femminismo odierno al mondo dell’intimo. In particolar modo, uno specifico capo di lingerie: il reggiseno. Un articolo di bbc.com fa il punto della situazione e ritraccia la storia del celebre “Freedom Trash Can”, un bidone che però (per fortuna) non prese mai realmente fuoco…

Davvero le femministe pensarono di bruciare i reggiseni?

Il 7 Settembre 1968, un gruppo di donne si riunì per protestare contro il concorso di Miss Bellezza tenutosi nel New Jersey. Stando a quanto racconta la BBC, le manifestanti reggevano striscioni con su scritto “Ognuno è bello,” “Giudichiamo noi stesse come persone,” “Può il trucco nascondere le ferite della nostra oppressione?”. Una chiara risposta non solo al concorso di bellezza e al suo antiquato e misogino atteggiamento verso le donne e i prototipi di bellezza, ma anche a come gli Stati Uniti, nel loro complesso, trattavano le donne. La protesta vide le femministe buttare in un bidone, il cosiddetto “Freedom Trash Can” – letteralmente bidone per la libertà – oggetti che per loro erano elementi di oppressione, come reggiseni, rossetti, tacchi alti, trucchi, e tanti altri oggetti.

La protesta ha apparentemente dato vita al “mito delle femministe che bruciavano il reggiseno”, qualcosa che paradossalmente non è mai realmente accaduto. I funzionari negarono infatti il permesso di bruciare gli oggetti, a causa del pericolo che l’incendio avrebbe rappresentato per la passerella di legno di Atlantic City.

Bruciare i reggiseni

Anche se la protesta non cambiò la natura del concorso di Miss America, certamente ispirò molte donne ad esprimere la propria opinione sulle questioni che le riguardavano e ha contribuito a diffondere la conversazione sulle tematiche del femminismo e dei diritti delle donne. 52 Anni dopo, nessuna delle donne che prese parte alla protesta potè immaginare che questa manifestazione avrebbe avuto ancora una risonanza ai nostri giorni. E il dibattito sul femminismo continua…

Scopri ora i reggiseni Chitè!

LEGGI ANCHE:

Leggi anche

- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli