“Amarsi è un viaggio che dura tutta la vita”: la skincare secondo Francesca Ragone

Skincare, che parola magica. Il concetto di personalizzazione è alla base della lingerie Chitè: allo stesso modo, Francesca Ragone – lookmaker, make-up artist e ideatrice della linea skincare Beyouty – ama pensare a questa routine come una coccola per la pelle e per l’anima, tutta da personalizzare. Con lei, il Lover’s Club di Chitè condivide molti valori, ed è per questo che abbiamo deciso di intervistarla per parlare di leadership femminile e di women supporting women.

Francesca, sei in primis un’imprenditrice di te stessa. Chitè crede fermamente nella leadership femminile, perciò ti chiediamo: cosa significa per te essere una leader?

Beyouty nasce mettendo al centro la persona e, sia da essere umano che da imprenditrice, il mio scopo è stato sempre quello di dare a chi si avvicina alla mia azienda la possibilità di “brillare”, diventare consapevole della sua unicità e bellezza, sia esteriore che interiore. Avere il privilegio di essere leader di un team al femminile è per me una responsabilità enorme perché significa accompagnare l’altro in un viaggio verso il raggiungimento di un obiettivo che diventa comune, nel rispetto dell’identità e della diversità di ognuno, restando, quando necessario, un passo indietro. Le donne hanno una marcia in più, una tenacia e una sensibilità che la società sottovaluta e spesso sottovalutiamo anche noi stesse. Per questo credo fermamente che motivare le mie clienti e collaboratrici a fare un percorso di scoperta di sé, anche attraverso la Look therapy, per liberare  la luce che hanno dentro e poterla esprimere all’esterno, sia l’unica strada per vincere insieme.

Proprio come Chitè, anche tu hai creato un team tutto al femminile: come trasmetti ogni giorno a chi lavora con te e alla tua community il concetto di donne che supportano le donne?

Ho sempre pensato a Beyouty come una famiglia. Un luogo, non solo fisico ma soprattutto ideale, che accoglie e da valore alle persone, dando loro strumenti per crescere come individui e come professionisti. Da donna, ho scelto di dedicarmi alle donne, di condividere il mio percorso personale e professionale pensando di poter essere d’aiuto a chi magari vive o ha vissuto esperienze simili alla mia. Ed è stato naturale accogliere le mie Beyouty Ambassador, donne e professioniste che credono nel potere della condivisione e del lavoro di squadra ma soprattutto nella Look Therapy, il mantra Beyouty.

Veniamo alla skincare! Noi la intendiamo come rito di amore per sé stesse: per te perché è importante averne una?

Esatto, la beauty routine è un momento che dedichiamo a noi stesse, una coccola che ci concediamo prima di iniziare la giornata e prima di andare a dormire. Un rituale che ci dona energia e benessere permettendoci di essere a nostro agio sempre e di curare non solo il corpo ma anche l’anima, una vera e propria “terapia”. Per questo è importante che ognuno di noi scelga “le carezze” giuste.

Su quali step si basa la skincare perfetta? Cosa dobbiamo applicare al mattino e cosa la sera?

La skincare perfetta è quella personalizzata, pensata per ogni persona. Ognuna di noi è unica e ha delle esigenze specifiche dettate non solo dal tipo di pelle o dall’età ma anche dallo stile di vita. Per questo, pur avendo ideato una linea skincare universale, per tutti coloro che acquistano i miei prodotti ho pensato ad una consulenza personalizzata online e all’invio di una brochure su cui annotare i miei consigli sulla beauty routine ideale.

Una routine skincare ci invita a specchiarci e avere un rapporto non conflittuale né con lo specchio né con la nostra immagine. Come accogliere con consapevolezza chi siamo così come siamo?

“Amarsi è un viaggio che dura tutta la vita”: adoro questa frase perché è una grande verità. Spesso ci perdiamo di vista, distratte da ciò che viviamo, preoccupate di seguire standard e regole che non ci appartengono. Lo specchio diventa nemico quando non ci riconosciamo e allora è fondamentale fermarsi e ascoltarsi, riconnettersi con il proprio io. Non è facile imparare ad amarsi, ci vuole tempo. La Look Therapy è un metodo nato dalla mia esperienza personale, un percorso per aiutare le persone a rimettersi “al centro”, a esprimere attraverso l’immagine la loro personalità, ad accogliere ed esaltare la bellezza che ognuna di noi ha attraverso strumenti quali la skincare, il trucco, l’acconciatura e lo stile.

Skincare è anche consapevolezza: quanto è importante per te e i tuoi prodotti agire eticamente?

Agire eticamente è imprescindibile per me e di conseguenza per tutto ciò che mi riguarda come persona e come professionista. Rispetto di sé e di tutto ciò che è altro da se stessi, agire con trasparenza e coerenza è fondamentale. Per questo ho creato una Linea skincare inclusiva, genderless, adatta a tutti i tipi di pelle e di età, cruelty free, con un INCI nobile e soprattutto un fine sociale. Perché tutto per me deve essere proiettato “oltre”, deve avere uno scopo più alto del mero prodotto o servizio.

Ultima domanda: il tuo progetto skincare devolverà in beneficenza una parte dei ricavati, alle donne che affrontano la lunga trafila delle adozioni. C’è qualcosa che vorresti dire loro?

A tutte le donne che come me vivono “la gravidanza del cuore”, come amo definire il percorso verso l’adozione, voglio dire di non perdere mai la speranza, anche quando gli anni passano e tutto sembra troppo difficile, lontano o, come nel caso di questa pandemia, perduto. Come si dice? Le cose più belle si fanno attendere ed io credo fortemente che l’amore vinca su tutto, che ci dia la forza di andare avanti perché c’è una vita che ci aspetta, un futuro da accogliere e stringere tra le nostre braccia che ci farà dimenticare tutto il tempo trascorso in attesa.

- Advertisement -spot_img

♥♥♥